BENEDUCI: LE RAGIONI DELLA PROTESTA VERSO IL DIPARTIMENTO

(ANSA) – ROMA, 19 GEN – Inutile “mantenere una illusoria parvenza di costruttivo confronto solo su questioni di mero carattere ordinario”, a fronte “della comprovata incapacità al dialogo” su questioni di fondo”. Così l’Osapp (Organizzazzione sindacale autonoma polizia penitenziaria) con una lettera al ministro della Giustizia e ai vertici del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria annuncia che “per protesta” diserterà il tavolo di confronto convocato per oggi sul rinnovo dell’Accordo, per l’anno 2021, sul Fondo di Efficienza per i Servizi Istituzionali al Personale di Polizia Penitenziaria. E si comporterà allo stesso modo per gli altri tavoli in corso. Tra le “molteplici ragioni della vertenza”, la mancata revisione deli organici, l’assenza di direttori e comandanti di reparto in diversi penitenziari, le “crescenti aggressioni” di detenuti al Personale di Polizia Penitenziaria in “assenza di iniziative da parte degli Organi territoriali e centrali dell’Amministrazione”, il mancato rinnovo di “effetti di vestiario relativo alle uniformi ordinarie”. (ANSA). FH 19-GEN-21 11:19 NNNN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Registrazione

Password Dimenticata?

shares