ANSA – CHIUSE LE INDAGINI SULLE PRESUNTE VIOLENZE AL CARCERE DI TORINO

(ANSA) – TORINO, 23 LUG – Il segretario generale dell’Osapp, Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria, Leo Beneduci, ha commentato con un video diffuso sui suoi canali social, la chiusura indagini della procura di Torino che ha portato all’iscrizione nel registro di 25 indagati per presunte violenze e in alcuni casi probabili torture, di cui vittime i detenuti del carcere torinese Lorusso-Cutugno. Tra gli indagati anche il direttore Domenico Minervini e il capo delle guardie carcerarie Giovanni Battista Alberotanza, accusati di favoreggiamento e omessa denuncia “Qualche sciacallo pensava di strumentalizzare i fatti accaduti e il mio coinvolgimento per ottenere qualche tessera – accusa Beneduci – l’Osapp ci mette sempre la faccia ed è sempre in prima linea per difendere i colleghi”. Sul fatto che a Torino, si recherà il capo del Dap, Dino Petralia, Beneduci sottolinea che “per lui non sarà facile mantenere rigore di giudizio tale da riportare almeno la calma lavorativa nella struttura, calma di cui il personale ha estremamente bisogno. Speriamo che questo accada ancora una volta e che faccia mantenere fermo il progetto dell’amministrazione della polizia penitenziaria centrale di tutelare la polizia rispetto le violenze, le ingiustizie e gli abusi, e che questo non avvalori le tesi di chi, anche all’interno della polizia penitenziaria, cerca di affossarla.”, conclude Beneduci. (ANSA). GTT 23-LUG-20 13:45 NNNN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Registrazione

Password Dimenticata?

shares